Agorà
 

Fondazione Politeama chiederà il riesame della pratica di graduatoria eventi storicizzati

La temporanea esclusione del progetto "Musica & Cinema. I luoghi ritrovati" (evento storicizzato promosso dalla Fondazione Politeama) dalla graduatoria per il finanziamento di "interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell'attuale offerta culturale presente in Calabria", potrebbe essere stata causata da problemi sul sistema informatico che evidentemente hanno impedito l'integrale lettura del file, contenente tutta la documentazione necessaria.

La domanda di partecipazione al bando regionale, redatta da uno studio professionale esterno alla Fondazione, contrariamente a quanto sostenuto da inutili polemisti, e' stato correttamente inviato con PEC nella giornata del 19 giugno scorso alle ore 10.58, in un unico file, per come espressamente previsto dall'avviso pubblico.
Esiste, ovviamente, documentazione che accerta il corretto invio del file, con ricevuta di accettazione e consegna.

Avverso la decisione di momentanea esclusione, la Fondazione Politeama chiederà il riesame della pratica e della graduatoria, riservandosi anche il diritto di appellarsi al giudice amministrativo in caso di mancato accoglimento dell'istanza.

La Fondazione ricorda che il progetto "Musica & Cinema. I luoghi ritrovati" è stato avviato nel 2009 e da allora ha sempre ottenuto il riconoscimento da parte della Regione Calabria.

La Fondazione è certa che la Regione Calabria prenderà atto delle osservazioni che saranno meglio illustrate nell'istanza di riesame e, in ragione della qualità che l'evento esprime, lo collocherà in posizione utile nella graduatoria dei progetti ammessi.