Agorà
 

“La Cometa di Natale”: il 16 dicembre a Mendicino

In occasione del passaggio al perielio della cometa 46P/Wirtanen, L'associazione culturale "Gruppo Astrofili Giovan Battista Amico" terrà una serata osservativa pubblica per assistere a questo spettacolare evento cosmico.

La serata si svolgerà domenica 16 dicembre, a partire dalle ore 19:00, presso lo stadio comunale del comune di Mendicino, che patrocinerà l'iniziativa.

Le attività della serata saranno suddivise in più turni, della durata di circa 1 ora e mezza, e saranno presenti alcuni telescopi per l'osservazione del cielo.

Il programma prevede, per ogni turno: la visione ai telescopi della cometa e di altri oggetti del cielo profondo; l'illustrazione delle costellazioni, dei loro allineamenti celesti e della mitologia ad esse collegata; attività ludiche e illustrative pensate per i bambini. I membri del Gruppo Astrofili GBA saranno a disposizione per guidare l'osservazione e l'accesso agli strumenti sarà garantito a tutti.

Il Gruppo Astrofili GBA pone particolare attenzione alla Divulgazione Inclusiva, una pratica pionieristica in Italia, che ha tra gli obiettivi quello di rendere le attività fruibili anche ai portatori di disabilità, superando così le barriere alla crescita intellettuale dell'individuo e in linea con il solco tracciato dagli articoli 9 e 33 della Costituzione Italiana.

I nostri strumenti sono perciò dotati di tutti gli ausili e le modifiche necessarie per realizzare questi obiettivi e, ad esempio, consentire l'osservazione astronomica anche a persone in carrozzina.

L'associazione "Gruppo Astrofili Giovan Battista Amico" aderisce al progetto "Stelle per Tutti" promosso nel 2016 dalla UAI, l'Unione Astrofili Italiani. Il progetto è sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con co-finanziamento nell'ambito della Legge 383/2000 – linee di indirizzo 2015. Maggiori informazioni sono disponibili all'indirizzo http://www.uai.it/stellepertutti/.

L'associazione ha sede legale a Montalto Uffugo e sedi operative a Montalto Uffugo e Mendicino ed è intitolata a Giovan Battista Amico, un astronomo, matematico e filosofo cosentino, vissuto tra il 1512 e il 1538 e immeritatamente poco conosciuto, la cui breve vita dà lustro alla città di Cosenza e ci rende orgogliosi di essere suoi conterranei. Altre informazioni sul gruppo sono disponibili alla pagina http://www.facebook.com/GruppoAstrofiliGBA/.