Agorà
 

A Castrovillari la 26esima edizione di “Fucarin’i San Giseppu e della Sagra d’i laghen’e ciciri”

Nonostante le avverse condizioni atmosferiche la 26^ edizione delle "Fucarin'i San Giseppu e della Sagra d'i laghen'e ciciri", svoltasi il 18 marzo a sera, si è tenuta regolarmente ed è stata vinta dalla Casa Di Y'Sha (in contrada Monte Vecchio) che si è aggiudicata il trofeo ed il premio di 500 euro offerti dal Comune affinché possano essere spesi per il rione o per opere di solidarietà.

Il Secondo posto è andato, invece, al rione Santa Lucia (via Magna Grecia)grazie all'opera degli Scout,mentre il terzo è stato attribuito alla parrocchia di San Girolamo.

A tutte le Focarine partecipantiè stata consegnata una targa a ricordo della manifestazione.

La riuscita anche di quest'anno è da ascrivere, ancora, alla consueta organizzazione dell'Associazione Culturale Gruppo Folcloristico "Città di Castrovillari" che, con il patrocinio dell'Amministrazione comunale e il coinvolgimento dei Quartieri, ha espresso un altro bel momento di socializzazione e di festa, legato alla tradizione della città.

Nell'ambito della manifestazione si è giocata anche la 24^ edizione del Torneo di Calcio Memorial " Giovanni Visciglia", vinto dalla squadra dell'OCM.

L'iniziativa, nel suo complesso, è stata un'opportunità per toccare con mano la capacità della gente di coinvolgersi, come hanno dichiarato, concordemente, i rappresentanti della Giuria (l'Assessore Pasquale Pace, il consigliere Nino La Falce, il dottore Fedele Russo e Antonio Notaro per l'associazione promotrice) rilanciando il valore inclusivo dell'appuntamento, ripreso anche da una valutazione del Sindaco, Domenico Lo Polito.

"Una nuova bella esperienza – ha poi precisato Antonio Notaro presidente dell'Associazione Città di Castrovillari - che si vuole accrescere nell'interesse della città e della sua cultura".