Agorà
 

Rossano (Cs), il 14 gennaio la mostra itinerante “Libere e sovrane, le 21 donne che hanno fatto la Costituzione”

Promuovere e diffondere la conoscenza delle 21 donne che nel 1946 hanno preso parte all'Assemblea Costituente rimanendo nelle pagine della storia come le prime donne in Italia ad entrare nelle istituzioni politiche. È, questo, l'obiettivo della mostra nazionale itinerante dal titolo "Libere e sovrane, le 21 donne che hanno fatto la Costituzione" che sarà ospitata nella Sala Consiliare di Piazza SS.Anargiri, nel Centro Storico. L'evento inaugurale è domani, domenica 14 gennaio, alle ore 19.

A darne notizia invitando tutti i dirigenti scolastici del territorio a far visitare la mostra agli alunni è la Presidente del Consiglio Comunale Rosellina Madeo esprimendo soddisfazione per l'importante evento nazionale che sarà ospitato nella Città del Codex. La Madeo coglie inoltre l'occasione per ringraziare gli assessori Serena Flotta, Dora MAURO e Angela Stella, tutti i dipendenti comunicali che a vario titolo hanno reso possibile la realizzazione della mostra, l'assessore del Comune di Corigliano Marisa Chiurco e Tina De Rosis responsabile del comune di Corigliano del Settore Servizi Sociali, per la preziosa cooperazione tra enti.

La mostra è una occasione importante per gli studenti della nuova Città Corigliano-Rossano che avranno l'opportunità di visitare le opere esposte e rendersi conto del prezioso lavoro fatto da queste donne per la carta costituente, presidio e fondamento della democrazia. La mostra – spiega – sarà ospitata nella Sala Consiliare, sistemata per l'occasione grazie al lavoro dei dipendenti comunali, con l'obiettivo di avvicinare i cittadini ai luoghi della politica.

Le 21 donne – dichiara la Presidente - hanno gettato le basi di un cambiamento radicale nella nostra società e ora bisogna andare avanti per continuare a migliorare la condizione della donna nelle istituzioni, nel mondo del lavoro e nella sfera privata. È importante partire dalle nuove generazioni e insegnare loro l'opportunità storica che quelle donne hanno avuto nel rappresentare le istanze del mondo femminile italiano e di come si fecero portavoce delle esigenze, fino ad allora inascoltate, di tutte le italiane. Fu – conclude la Madeo – l'occasione irripetibile di cambiare, dal punto di vista giuridico, la condizione femminile nella società italiana.

La Mostra promossa dalla Presidenza del Consiglio Comunale, in occasione dei 70 anni della Costituzione, ècurata da Micol Cassali, Giulia Mirandola, Mara Rossi e Novella Volani. Le illustrazioni sono di Michela Nanut.

Al taglio del nastro, oltre alla Madeo, interverranno anche il Sindaco Stefano MASCARO e S.E.Mons.Giuseppe Satriano Arcivescovo di Rossano-Cariati.

Da giugno 2016 la mostra itinerante è stata ospitata in diverse biblioteche, comuni, associazioni e scuole di tutta Italia. Da domani, domenica 14, sarà fruibile a Rossano fino a domenica 28 gennaio e sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 19.30. - (Avv. Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying).