Agorà
 

Al Chiostro di San Domenico “Dalla Russia con i fiori”, l'arte floristica per valorizzare gli antichi palazzi

"La promozione turistica del territorio passa anche attraverso le comunità di stranieri che vi risiedono con le quali attivare un interscambio culturale che favorisca la conoscenza reciproca di abitudini e tradizioni". Così l'assessore al turismo e marketing territoriale Rosaria Succurro presenta una suggestiva iniziativa che in tre giorni, dal 28 al 30 settembre, ci introduce all'arte russa di valorizzare antichi palazzi impiegando composizioni floreali. Si chiama "Dalla Russia con amore" e, nel Chiostro di San Domenico, concentra le attività finalizzate a conoscere e condividere le esperienze nel campo dell'arte floristica.

L'iniziativa coinvolge annualmente i fioristi di Russia, Lituania, Ucraina ed Italia. Nei primi due giorni i partecipanti devono elaborare il progetto di decorazione dell'edificio proposto e realizzare le composizioni floreali. Il giorno successivo ci sarà la presentazione dell'edificio addobbato, accompagnata da una sfilata di costumi folkloristici realizzati con i fiori.

Vi partecipano professori e allievi della scuola dei fioristi "Primavera" di Mosca, il fiorista lituano Marius Gvildis e la fiorista ucraina Inna Petrenko. Per l'Italia partecipa il fiorista Giuseppe Antonio Ferraro. Nel corso delle tre giornate, tutte ad ingresso gratuito, dalle 10 alle 18, ci saranno anche laboratori per bambini e l'esposizione di artigianato tipico russo e locale. Sabato 30 settembre, alle ore 18, grande festa finale a cura dell'Associazione culturale "Italia-Russia Cultura e Lingua Senza Frontiere".