Agorà
 

In un weekend ricco di eventi culturali, i disegnatori ospiti dei BoCs Art ci restituiranno il racconto della città in opere. Santelli: “realizzeremo il Vicolo del Fumetto”

E' aria di Festival nel centro storico, nei suoi diversi luoghi pervaso dall'atmosfera de Le Strade del paesaggio, undicesima edizione del festival e della fiera del fumetto, evento di questo primo weekend autunnale. E non è il solo. "Altro che crepuscolo dell'estate, il nostro autunno è l'inizio di una nuova stagione". Gioca con le parole il vicesindaco e assessore alla cultura Jole Santelli, commentando un fine settimana che - dal 22 al 24 settembre – racchiude tre eventi culturali di grande spessore: il Simposio Internazionale di Chitarra alla Casa della Musica, l'inaugurazione della stagione 'Autunno Musicale' al Museo dei Brettii e degli Enotri, il Festival del Fumetto nel centro storico. "Da piazza Amendola alla città antica – ci dice nel corso di una passeggiata mattutina nel centro storico alla cui valorizzazione è formalmente delegata - è un accostarsi di eventi, differenti per genere e per target, che ci raccontano della nostra Cosenza e della sua vivacità culturale". Lo sanno bene anche i diciotto artisti, provenienti da ogni dove d'Italia, che in questo momento animano la residenza dei BoCs Art e che, in piena sintonia con la filosofia del progetto voluto dal Sindaco Occhiuto sul lungofiume, 'contaminano' la città, dalla sua vitalità culturale prendono per restituire sotto forma d'opera d'arte. È così che Festival del Fumetto e residenza artistica entrano in simbiosi, "i luoghi della città storica, in questi giorni 'capitale' del fumetto – è ancora Jole Santelli - diventano fonte di ispirazione per i giovanissimi disegnatori, ospiti dei BoCs Art, che sapranno restituirci il racconto del nostro borgo antico nelle opere che resteranno a Cosenza, realizzando un 'vicolo del fumetto' nel centro storico".