Agorà
 

Presentato a Reggio Calabria il libro di Gianni Pittella

Europa, valori, giovani, risorse ed elezioni: sono stati questi gli argomenti principali della presentazione, avvenuta a Palazzo Alvaro di Reggio Calabria, del libro "Il più bello dei mari è quello che non navigammo" del senatore Gianni Pittella; presenti all'evento, oltre all' autore, il deputato al Parlamento Europeo Giosi Ferrandino.

"I valori non sono scomparsi, sono ancora presenti e vivi - ha dichiarato Pittella - Se non fossero ancora vivi i valori, non ci sarebbero i giovani che scendono in piazza per rivendicare il diritto allo studio e all'educazione e nella società dominerebbero solamente mali come l'ignoranza, il razzismo e la xenofobia."

"Se non ci fossero più valori" – ha proseguito Pittella - "non ci sarebbe più neppure la democrazia per questo bisogna continuare a lottare nel segno dell'uguaglianza e dell'equità."

"Bisogna ascoltare più attentamente le giovani generazioni" - ha affermato l'Eurodeptato Ferrandino – "altrimenti ne va del loro futuro e di quello dell'intera Unione."

"Non possiamo mai allontanarci, neanche per un momento, dal cuore della gente" – ha concluso Ferrandino - "Il Sud ha più bisogno dell'Ue rispetto al resto della Penisola: l'unica possibilità di sviluppo risiede in un corretto utilizzo dei fondi strutturali europei unito ad una grande competenza tecnica dei funzionari pubblici, altrimenti si continueranno a perdere soldi che potrebbero essere spesi per progetti molto importanti e per la cosa pubblica".

A portare i saluti istituzionali per il Comune di Reggio Calabria è stata la Consigliera Democratica Paola Serranò, che ha rimarcato l'importanza del sentimento europeista nell'azione quotidiana degli amministratori locali.

A dare un contributo c'è stato anche Jamie Gonzales Molina, Consigliere Comunale di Sant'Agata del Bianco, unico consigliere comunale straniero a sedere in un civico consesso italiano.

All'incontro moderato dalla Presidente della commissione politiche giovanili della Metro City, Adele Briganti, hanno preso parte tra gli altri anche il dirigente del settore Politiche Comunitarie della Città Metropolitana, Francesco Macheda che ha sottolineato la necessità di una più corretta e concreta visione di impegno sui fondi comunitari e il Consigliere Metropolitano Antonino Castorina, che ha portato i saluti istituzionali per la Città Metropolitana.