Agorà
 

I vincitori del concorso nazionale di poesia "Amore e Psiche: una favola moderna"

Il concorso nazionale di poesia "Amore e Psiche: una favola moderna" promosso dall'Associazione di promozione sociale Naos Arte&Cultura giunge alla fase dei verdetti. La commissione esaminatrice, infatti, composta dalla presidente Cinzia Aurelia Messina e dai giurati Fortunato Barbaro ed Eleonora Scrivo, concluso l'esame dei testi poetici ammessi, ha determinato quello che si potrebbe definire l'ordine di arrivo al traguardo della gara in versi.

Brilla la luce di Reggio Calabria in quanto ai primi due posti si sono classificati il vincitore assoluto Sergio Bertolino e Alessandro Lanucara. Il primo con la lirica "Ci stringemmo", il secondo con il componimento "Il ramo e l'averla".

Per Lanucara si tratta di un ritorno ai piani alti in campo letterario in quanto è stato già protagonista, lo scorso anno, della prima edizione del concorso "Ingenium volat, liber manet: vivi il libro d'artista", sempre organizzato da Naos.

In quella occasione, infatti, il poeta reggino vinse la sezione relativa alla silloge poetica inedita in lingua italiana a tema libero con la raccolta dal titolo "Le Cenerentole". Sul terzo gradino del podio spicca, invece, il poeta alessandrino Edoardo Firpo con la lirica "Adesso".

La giuria ha, inoltre, assegnato un riconoscimento speciale all'opera "L'ultima freccia" del modenese Marco Smiraglio.

Segnalazioni di merito attribuite ad Annalena Cimino che ha partecipato con "Respiri d'anima" e a Rosa Maria Di Salvatore, siciliana di Catania. Quest'ultima autrice è stata premiata per la sua lirica "E diventano versi i miei pensieri".

La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 31 maggio alle 18 presso il sito archeologico Odeion di Reggio Calabria in via XXIV Maggio.