Agorà
 

Giusy Versace a Palermo e Cosenza per "Cara donna ti scrivo..."

Oggi e domani Giusy Versace parlerà agli studenti dell'Istituto Paolo Borsellino di Palermo e del liceo Lucrezia della Valle di Cosenza, in occasione della presentazione del volume "Cara donna ti scrivo...", il progetto promosso dall'associazione Cultura&Solidarietà che ha raccolto 480 lettere provenienti da studenti delle scuole medie superiori di tutta Italia e rivolte proprio alle donne.

Oggi, giovedì 26 aprile, Giusy sarà presente all'Istituto Paolo Borsellino di Palermo dalle ore 11 e interverrà assieme a Francesco Vivacqua e Nadia Mazzon, rispettivamente presidente e direttrice generale di Cultura&Solidarietà. Domani, venerdì 27 aprile, sempre dalle ore 11 Giusy incontrerà gli studenti del il liceo Lucrezia della Valle di Cosenza.

"Per me è sempre un grande piacere incontrare gli studenti – commenta Giusy Versace - A questo tipo di incontri i ragazzi rispondono con grande entusiasmo e questo dà molta energia anche a me. Trovo l'iniziativa promossa da Cultura e Solidarietà bella, significativa stimola i ragazzi anche alla scrittura e questo, oggi, ha un valore maggiore poiché viviamo in un tempo dove i social la fanno da padrona e ci costringono a comunicare con delle foto e con dei tweet di pochi caratteri."

"Non c'è una soluzione per ridurre la violenza di genere, se non andare alla fonte, tra i giovani, per creare la cultura del rispetto", sottolinea Francesco Vivacqua, presidente di Cultura&Solidarietà, che da anni si impegna per diffondere la cultura della legalità e del rispetto tra i giovani.

"L'obiettivo di questo volume è quello di sensibilizzare i ragazzi sul tema donna, coinvolgendoli in riflessioni e considerazioni che esprimano i loro sentimenti", ha dichiarato Nadia Mazzon, direttrice generale di Cultura&Solidarietà.

Il volume contiene la presentazione del Presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi ed è stato stampato in 25mila copie. L'iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo da tutti gli istituti scolastici.