Agorà
 

In Calabria il ricordo del sisma dell'Italia centrale nel nome di Papa Francesco

Un momento per ricordare la prima tremenda scossa che un anno fa ha colpito l'Italia Centrale con l'obiettivo di far sentire il calore della Calabria. È questo il motivo della presentazione di Buonasera... Francesco il Primo Papa Social, libro di Antonio Modaffari (Editoriale Progetto 2000): "L'occasione-dichiara l'autore- sarà mercoledì 30 agosto, ore 18:30, nell'ambito della Settimana della Cultura Calabrese a Camigliatello Silano (Cs). Papa Francesco è stato sempre vicino alle vittime del terremoto e lo ha fatto con azioni concrete. E se negli occhi abbiamo tutti l'istantanea del Pontefice ad Amatrice, non possiamo dimenticare le numerose azioni di Bergoglio per dare una mano alla rinascita di quei posti. Sono molto felice perché-continua Modaffari- nel corso della serata avremo testimonianze dirette dei Monaci di Norcia e, allo stesso tempo, dell'amministrazione comunale della città umbra pesantemente colpita da quella tragedia iniziata 365 giorni fa e continuata per diversi mesi sconvolgendo tutti noi.

Abbiamo ancora negli occhi le drammatiche immagini di Amatrice e del crollo della Basilica di San Benedetto, patrimonio d'Europa. Come patrimonio d'Europa è tutta l'Italia Centrale che non sarà mai sola.

Allo stesso tempo non saranno soli-conclude Modaffari- gli abitanti di Ischia a cui invieremo il nostro abbraccio."